Federico Meschini insegna Informatica umanistica, Editoria digitale e Digital storytelling all’Università degli studi della Tuscia. Ha conseguito un Dottorato di ricerca in Scienza del libro e della scrittura presso l’Università per Stranieri di Perugia, in cotutela con l’École normale supérieure di Parigi. I suoi interessi di ricerca si concentrano sui libri e le edizioni elettroniche, le biblioteche digitali e la rappresentazione della conoscenza. È stato visiting scholar alla Loyola University di Chicago e al Wittgenstein Archives dell’Università di Bergen.

Università degli Studi della Tuscia
DISUCOM
9788878538061
Reti, memoria e narrazione
Archivi e biblioteche digitali tra ricostruzione e racconto

Un formato agile, curato e facilmente consultabile in cui ritrovare l’ampiezza di argomenti e tematiche che ogni lettore ritrova nella propria biblioteca.

Documenti, lasciti, edizioni e connessioni. Note sull’edizione elettronica del nachlaß di Ludwig Wittgenstein e sull’importanza del creare collegamenti
Pag. 179
Informatica odeporica: la letteratura di viaggio tra questioni e metodologie computazionali e pubblicazioni digitali
Pag. 303