Autore Maria Grazia Fontana

(Viterbo 1969) laureata in Sociologia, ha collaborato con quotidiani nazionali e altre riviste d’informazione, lavorando poi nel settore della prevenzione del disagio adolescenziale e delle tossico dipendenze e successivamente di sensibilizzazione all’affido familiare. È stata orientatrice al lavoro e formatore in materie professionalizzanti. Attualmente è impegnata nel settore dell’immigrazione. Nel 2015 ha publicato il suo primo libro, “Esco a prendermi un caffè” (Sette città), un approccio sociale alla diversità, all’affido e all’affido con la disabilità. Nel 2016 ha collaborato al libro di Claudio Venturelli “I bei luoghi dell’Italia nascosta” (Historica) e ha publicato il suo secondo libro “Se rinasco voglio vedere l’altra faccia della luna” (Alter Ego), quattro amiche legate all’ amore nelle sue molteplici sfaccettature. Nel 2017 ha ricevuto l’onorificenza di merito per la cultura, Premio Città dei Papi, per il libro “Esco a prendermi un caffè”.