Gianni Tedeschi
Bieda 'nguattarella

2009
Collana Poesia
Pagine: 102
Prezzo: € 15.00
Formato Libro

Questo libro è Fuori Catalogo

Formati disponibili
Libro: 9788878531550

Vue che me leggete

ne ‘sto mo’ scrivo

de quell’omo

che so’de Bieda...

Senza radeche,

nun cresce gniente.


Forestiero ma, amante dei fine settimana di Blera, non sono rimasto indifferente, quando per la prima volta, grazie all’intercessione del “Mastro” Adorno Polidori, ho ascoltato i versi di Gianni Tedeschi, fuoriusciti dalla sua stessa bocca, cantilenanti, e a tratti pure saltellanti, come se liberati dal buio danzassero alla luce, sia pure in modo contratto e confuso. Infatti, al primo udire, le poesie di Gianni, mi giunsero alle orecchie alquanto contorte e oscure; e ciò non dovuto alla mia poca dimestichezza con il dialetto blerano, che pure mi limitava di cogliere parecchie sue sfumature linguistiche che in seguito ho apprezzato. La natura ombrosa dei suoi versi, articolata spesso in modo nodoso e imprevedibile, come la tortuosa ramificazione di una quercia o ulivo della sua terra, pur svelando la sua genuina grazia poetica, non “scoperchiava” del tutto e fluidamente, la Bieda ‘nguattata che coava dentro di sé.

Il libro non contiene interventi.