Gli archivi della Santa Sede come fonte per la storia del Portogallo in età moderna
Studi in memoria di Carmen Radulet
a cura di: Giovanni Pizzorusso, Gaetano Platania, Matteo Sanfilippo

2012
Collana Biblioteca
Pagine 285

€ 22.00

Formato Libro
Formati disponibili
Libro: 9788878532748
Ebook: 9788878534513

Questo libro è Fuori Catalogo

Questo volume si inserisce nella serie di pubblicazioni sugli archivi della Santa Sede e la storia del mondo occidentale fra età moderna ed età contemporanea coordinati dall’Università della Tuscia. Ma vuole anche ricordare la scomparsa della collega Carmen Radulet, docente di lingua e letteratura portoghese. A lei sono già stati dedicati altri due volumi, ma questo intende riprendere la sua attenzione per le fonti vaticane come lente per studiare la storia del Portogallo e delle sue colonie, protendendosi avanti nel tempo sino a includere quella del Brasile indipendente.

Notizie di Portogallo nelle carte di Giovanni Battista Confalonieri presso l’Archivio Segreto Vaticano
Pag. 25
La corona di Portogallo e il finanziamento della Fabbrica di San Pietro
Pag. 45
La politica dell’indulto. Diplomazia pontificia, rivoluzione portoghese e designazioni episcopali (1640-1668)
Pag. 63
I cristiani nuovi portoghesi attraverso i brevi pontifici (1531- 1551)
Pag. 89
Hanno con tutto ciò nelle occorrenze ubbidito”: l’Inquisizione portoghese nelle carte della Congregazione del Sant’Uffizio (1555-1821)
Pag. 121
L’ambasciata di Pietro Nicola Koryciński alla corte di Lisbona attraverso le carte conservate in Vaticano
Pag. 139
Il padroado régio portoghese nella dimensione “globale” della Chiesa romana. Note storico-documentarie con particolare riferimento al Seicento
Pag. 177
Questioni linguistiche (e non solo) nei rapporti luso-orientali attraverso alcuni documenti degli Archivi Vaticani
Pag. 221
L’emigrazione in Brasile (XVII-inizi XX secolo)
Pag. 247