L’Europa centro-orientale e gli archivi tra età Moderna e Contemporanea

a cura di: Gaetano Platania

2003
Collana CESPoM
ISBN 9788886091725
Pagine 438

€ 25.00

Formato Libro

Il libro è acquistabile presso i seguenti venditori:

I saggi raccolti nel volume affrontano il tema relativo all’area dell’Europa centro-orientale, dei rapporti con l’Italia tra età moderna e contemporanea, ma anche, e soprattutto, di documenti, della loro importanza nella ricerca storica, di come sono stati conservati, della loro funzione e fruizione. La miscellanea si occupa, in sostanza, dell’archivio, come luogo di conservazione e della memoria. Se l’archivio è il luogo sacro per eccellenza, dove il nostro passato è gelosamente conservato, difeso, protetto, ne consegue che nascondere, occultare, impedire, coprire, ostacolare, vincolare, precludere, vietare, proibire, celare la consultazione del nostro passato (attraverso il documento d’archivio come era accaduto nelle cosidette democrazie popolari), significa infliggere “all’individuo” una delle pene più terribili perché lo si priva della sua stessa storia.

Secret et tabous. L’arrière-plan du choix du thème du colloque
Pag. 13
Les archives vénitiennes, source de l’Histoire de l’Europe centrale
Pag. 25
Note sugli archivi di Venezia e la storia dell’ Europa orientale
Pag. 37
La Montagne Blanche dans les sources romaines
Pag. 55
Sulle orme di un segretario modenese di Bona Sforza e Sigismondo II Augusto: «Respolonicae» negli Archivi di Stato di Modena, di Mantova e di Parma
Pag. 71
Le fonti dell’Archivio Segreto Vaticano per la ricerca storica sull’Europa Orientale (sec. XVI-XX). Gli Archivi degli Uffici di Curia e gli Archivi delle Rappresentanze Pontificie.
Pag. 89
Il regno polacco-lituano in alcune fonti inedite e/o rare da (ri-)scoprire: i diari, le relazioni di viaggio, le guide
Pag. 181
“Lettere dalla Polonia ai principi Gonzaga” nei fondi dell’Archivio di Stato di Mantova
Pag. 237
Fonti anomale per lo studio dell’Europa orientale: gli Archivi Gentilizi
Pag. 287
Les fonctions et les tâches de l’Institut pour la Mémoire Nationale (I.P.N.) de Pologne.
Pag. 317
Les sources concernant les Juifs à l’époque moderne (XVIe siècle -1914) dans les archives de Pologne.
Pag. 327
Il Pontificio Istituto di Studi Ecclesiastici (Polacco) a Roma
Pag. 343
Les documents des services spéciaux des Archives de l’Institut de Mémoire Nationale dans la recherche sur l’Histoire récente de la Pologne
Pag. 359
L’accès aux nouvelles sources documentaires en Roumanie: entre exigences et possibilités
Pag. 367
Les documents concernant l’Histoire de la Baltique revenus des archives de R.D.A. et de l’U.R.S.S. entre 1987 et 1990
Pag. 377
Le destin des Allemands vivant à l’Est de la ligne Oder-Neisse dans les années 1945-1950. À propos d’une nouvelle édition de sources provenant des archives polonaises.
Pag. 387
Fonti ecclesiastiche romane per la storia dell’emigrazione dell’Europa centro-orientale nelle Americhe: il caso dei polacchi negli Stati Uniti.
Pag. 397
146.12 KB