Daidalos
una collana Sette Città

ISSN 1721-6761

Matteo Sanfilippo (Firenze 1956), professore ordinario di Storia Moderna all’Università della Tuscia, dirige l’Istituto Storico Scalabriano (https://sites.google.com/view/istituto-storico-scalabriniano/). Inoltre è direttore scientifico del Centro Studi Emigrazione di Roma e ne coordina la rivista “Studi Emigrazione” (www.cser.it). Codirettore con Emilio Franzina dell’annuario “Archivio storico dell’emigrazione italiana”, ne segue le pubblicazioni di libri e quaderni e il sito web www.asei.eu. È membro del comitato scientifico del CISPEA (Centro interuniversitario di storia e politica euro-americana), del Cushwa Center – University of Notre Dame in Rome, delle riviste“Dve domovini / Two homelands”, “Idéas”, “Journal of Belgian History”, “La questione meridionale – The Southern Question”, “PISANA. Revue d’études neviennes”, “População e Sociedade”, “PRISMI”, nonché del Forum delle Associazioni Italiane nel Mondo. Fa parte di Terra. Réseau scientifique de recherche et de publication e del comitato scientifico delle collane “Europa e Mediterraneo. Storia e immagini di una comunità internazionale” (Cagliari, CNR-Istituto di Storia dell’Europa Mediterranea) e “Studi su Roma e sul Lazio” (Roma, Lithos).

Ha pubblicato 28 monografie e ha curato una cinquantina di volumi o numeri di rivista. Tra le prime, oltre ai libri editi presso Sette Città: Europa e America. La colonizzazione anglo-francese, Firenze, Giunti, 1990; Il medioevo secondo Walt Disney. Come l’America ha reinventato l’età di mezzo, Roma, Castelvecchi, 1993 (seconda edizione rivista e ampliata 1998); (in collaborazione con Vincenzo Matera), Da Omero ai cyberpunk. Teoria e storia della comunicazione in Canada e negli Stati Uniti (1940-1994), Roma, Castelvecchi, 1995; Historic Park. La storia e il cinema, Roma, Elleu, 2004; Sogni, paure e presidenti. Politica e cultura da Washington a Bush jr, Roma, Cooper, 2004; Dal Québec alla Città Eterna. Viaggiatori franco-canadesi a Roma, Roma, Istituto Nazionale di Studi Romani, 2005; Camelot, Sherwood, Hollywood, Roma, Cooper, 2006; (in collaborazione con Michele Colucci), Le migrazioni: un’introduzione storica, Roma, Carocci, 2009; Faccia da italiano, Roma, Salerno Editrice, 2011; (in collaborazione con Paola Corti), L’Italia e le migrazioni, Roma-Bari, Laterza, 2012; L’emigrazione nei documenti pontifici, Todi, Tau Editrice. Tra i secondi: (in collaborazione con Giammario Maffioletti), Un grande viaggio. Oltre … un secolo di emigrazione italiana. Saggi e testimonianze in memoria di Gianfausto Rosoli, Roma, Centro Studi Emigrazione, 2001; (in collaborazione con Emilio Franzina), Il fascismo e gli emigrati. La parabola dei fasci italiani all’estero (1920-1943), Roma-Bari, Laterza, 2003; Emigrazione e storia d’Italia, Cosenza, Pellegrini Editore, 2003; (in collaborazione con Daniele Fiorentino), Gli Stati Uniti e l’unità d’Italia, Roma, Gangemi, 2004; (in collaborazione con Gaetano Platania e Péter Tusor) Gli archivi della Santa Sede e il Regno d’Ungheria (secc. 15-20), Budapest-Roma, Gondolat, 2008; (in collaborazione con Carlo Prezzolini) Roberto De Nobili (1577-1656) missionario gesuita poliziano, Perugia, Guerra, 2008; (in collaborazione con Daniele Fiorentino), Le relazioni tra Stati Uniti e Italia nel periodo di Roma capitale, Roma, Gangemi, 2008; (in collaborazione con Paola Corti), Migrazioni (Storia d’Italia, Annali 24), Torino, Einaudi, 2009; (in collaborazione con Daniele Fiorentino), Stati Uniti e Italia nel nuovo scenario internazionale 1898-1918, Roma, Gangemi, 2012; (in collaborazione con Martin Pâquet e Jean-Philippe Warren), Le Saint-Siège, le Québec et l’Amérique française. Les archives vaticanes, pistes et défis, Québec, Presses de l’Université Laval, 2013; (in collaborazione con Emilio Franzina e Vincenzo Lombardi), Italoamericani. L’opera di Rudolph J. Vecoli (1927-2008), Isernia, Cosmo Iannone Editore, 2014; (in collaborazione con Antal Molnár e Giovanni Pizzorusso), Chiese e nationes a Roma: dalla Scandinavia ai Balcani, Roma, Viella, 2017; (in collaborazione con Marco De Nicolò) Papi, curia e città in età moderna. In memoria di Antonio Menniti Ippolito, Roma, Viella, 2019.

Infine ha firmato quasi quattrocento articoli e saggi scientifici, tra i quali di recente: (con Stéphane Mourlane), Mémoires de migrations entre France et Italie, “Hommes & migrations”, 1317-1318 (2017), pp. 25-36; La nuova emigrazione italiana (2000-2017): il quadro storico e storiografico, “Studi Emigrazione”, 207 (2017), pp. 359-378; L’assistenza ai profughi e ai rifugiati presenti in Italia nel secondo dopoguerra, in Le migrazioni forzate nella storia d’Italia del XX secolo, a cura di Luca Gorgolini, Bologna, il Mulino, 2017, pp. 137-160; Aux origines de la sociologie catholique en Italie : l’influence de Giuseppe Toniolo, « Archives de sciences sociales des religions », 179 (octobre-décembre 2017), pp. 51-70; Le Vatican et l’espace francophone au xxe siècle, «Chrétiens et sociétés, XVIe-XXIe siècle», 24 (2017), pp. 119-132; Il lavoro di frontiera in Europa. Una prima approssimazione, “Studi Emigrazione”, 311 (2018), pp. 401-418; Irish Question or Irish Connection? Irish Catholics in North America Through the “Roman” Lens, in Matteo Binasco, ed., Rome and Irish Catholicism in the Atlantic World, 1622-1908, London: Palgrave Macmillan, 2018, pp. 93-109; I rapporti tra Stato Pontificio e Stati Uniti (1797-1848) attraverso i documenti dell’Archivio Segreto Vaticano, in INCORRUPTA MONUMENTA ECCLESIAM DEFENDUNT. Studi offerti a mons. Sergio Pagano, prefetto dell’Archivio Segreto Vaticano, vol. III, Inquisizione romana, Indice, Diplomazia pontificia, a cura di Andreas Gottsmann – Pierantonio Piatti – Andreas E. Rehberg, Città del Vaticano, Archivio Segreto Vaticano, 2018, pp. 527-536; Tra esulato e migrazioni politiche nel lungo Ottocento euro-americano. Un percorso storiografico, “Rassegna storica del Risorgimento”, 105, 2 (2018), pp. 101-113; Les migrations italiennes: un aperçu statistique sur la longue durée, «Revue Européenne des Migrations Internationales », 34, 1 (2018), pp. 29-52; Genesi, nascita e inizi delle Delegazioni apostoliche negli Stati Uniti e in Canada, “Archivum Historiae Pontificiae”, 52 (2018), pp. 31-56; Per le origini dei Centri Studi Emigrazione scalabriniani, “Archivio storico dell’emigrazione italiana”, 15 (2019), pp. 21-28; (con Carola Perillo) Una città poco accogliente, in Roma. Riflessioni per una rinascita, a cura di Marco De Nicolò, Roma, Lithos, 2019, pp. 121-129; (con Lorenzo Prencipe) Per una storia dell’emigrazione italiana ai tempi di Scalabrini, “Studi Emigrazione”, 215 (2019), pp. 359-377; Un documentario sugli italiani a Montréal, “Studi Emigrazione”, 215 (2019), pp. 501-511; Genèse des migrations internes à la péninsule italienne : du 18e au début du 20e siècle, “Cahiers d’histoire. Revue d’histoire critique”, 143 (2019), pp. 75-84; Discovering Migration in the Seventeenth Century: Propaganda Fide, the Holy Office, and Foreigners, in Luke Wadding, the Irish Franciscans, and Global Catholicism, a cura di Matteo Binasco, New York-London, Routledge, 2020, pp. 61-76.

@