Vincenzo De Caprio
Via Cassia e via Francigena nella Tuscia

2008
Collana CIRIV
ISBN 9788878531314
Pagine 298

€ 25.00

Formato Libro

La Via Francigena è un cammino antico della fede che non può rivivere solo con operazioni di ricostruzione “fi lologica” di come, di dove e di ciò che essa è stata in passato. Il cammino deve confrontarsi con tutte le stratifi cazioni di esperienze e processi che, sull’asse viario Toscana-Roma, si sono accumulate nel corso dei secoli con modalità e con soggetti diversi, dal Medioevo fino al presente, lungo la Via Francigena, finché essa è stata riconosciuta e frequentata, e poi lungo il contiguo percorso, antico e nuovo anch’esso, della Via Cassia.

metafore del camminare Tra mito e implicazioni filosofiche
Pag. 13
Fra Francigena e Cassia nel viterbese Spunti di riflessione sul viaggiare lento
Pag. 37
Un modello per la via Francigena: il cammino di Santiago
Pag. 59
Il pellegrinaggio a Roma nel medioevo. Dall’altomedievale via francigena Alla pluralità di percorsi romipeti del basso medioevo
Pag. 85
Danze sacre, invenzioni dei pellegrini
Pag. 101
La via francigena: grande itinerario culturale del consiglio d'Europa. Genesi, sviluppo e organizzazione
Pag. 105
"Passando per una valle arida, la trasformano in una sorgente" (Salmo 83,7)
Pag. 117
Pietro Ranzano e Leandro Alberti sulle orme di Ludovico carbone
Pag. 151
Una nuova meta per il visitatore devoto a Roma: le grotte Vaticane e la loro "guida" (1618)
Pag. 195
Da Varsavia a Roma attraverso la Cassia. Il caso della francese Madame de Guébriant “aia” della regina di Polonia
Pag. 221
D. Manuel Caetano De Sousa sulla Via Francigena e la sua "Guida sul buon viaggiatore"
Pag. 239
"Pro Lusitana lingua": sulle Vie Romee con il francescano portoghese Frei José Maria Da Fonseca D'Evora (1690-1752)
Pag. 225
Un domenicano e un illuminista a piedi nella Tuscia
Pag. 285
Non sono presenti allegati per questo elemento.