Matteo Sanfilippo (Firenze 1956), professore ordinario di Storia Moderna all’Università della Tuscia, dirige l’Istituto Storico Scalabriano (https://sites.google.com/view/istituto-storico-scalabriniano/). Inoltre è direttore scientifico del Centro Studi Emigrazione di Roma e ne coordina la rivista “Studi Emigrazione” (www.cser.it). Codirettore con Emilio Franzina dell’annuario “Archivio storico dell’emigrazione italiana”, ne segue le pubblicazioni di libri e quaderni e il sito web www.asei.eu. È membro del comitato scientifico del CISPEA (Centro interuniversitario di storia e politica euro-americana), del Cushwa Center – University of Notre Dame in Rome, delle riviste“Dve domovini / Two homelands”, “Idéas”, “Journal of Belgian History”, “La questione meridionale – The Southern Question”, “PISANA. Revue d’études neviennes”, “População e Sociedade”, “PRISMI”, nonché del Forum delle Associazioni Italiane nel Mondo. Fa parte di Terra. Réseau scientifique de recherche et de publication e del comitato scientifico delle collane “Europa e Mediterraneo. Storia e immagini di una comunità internazionale” (Cagliari, CNR-Istituto di Storia dell’Europa Mediterranea) e “Studi su Roma e sul Lazio” (Roma, Lithos).

Ha pubblicato 28 monografie e ha curato una cinquantina di volumi o numeri di rivista. Tra le prime, oltre ai libri editi presso Sette Città: Europa e America. La colonizzazione anglo-francese, Firenze, Giunti, 1990; Il medioevo secondo Walt Disney. Come l’America ha reinventato l’età di mezzo, Roma, Castelvecchi, 1993 (seconda edizione rivista e ampliata 1998); (in collaborazione con Vincenzo Matera), Da Omero ai cyberpunk. Teoria e storia della comunicazione in Canada e negli Stati Uniti (1940-1994), Roma, Castelvecchi, 1995; Historic Park. La storia e il cinema, Roma, Elleu, 2004; Sogni, paure e presidenti. Politica e cultura da Washington a Bush jr, Roma, Cooper, 2004; Dal Québec alla Città Eterna. Viaggiatori franco-canadesi a Roma, Roma, Istituto Nazionale di Studi Romani, 2005; Camelot, Sherwood, Hollywood, Roma, Cooper, 2006; (in collaborazione con Michele Colucci), Le migrazioni: un’introduzione storica, Roma, Carocci, 2009; Faccia da italiano, Roma, Salerno Editrice, 2011; (in collaborazione con Paola Corti), L’Italia e le migrazioni, Roma-Bari, Laterza, 2012; L’emigrazione nei documenti pontifici, Todi, Tau Editrice. Tra i secondi: (in collaborazione con Giammario Maffioletti), Un grande viaggio. Oltre … un secolo di emigrazione italiana. Saggi e testimonianze in memoria di Gianfausto Rosoli, Roma, Centro Studi Emigrazione, 2001; (in collaborazione con Emilio Franzina), Il fascismo e gli emigrati. La parabola dei fasci italiani all’estero (1920-1943), Roma-Bari, Laterza, 2003; Emigrazione e storia d’Italia, Cosenza, Pellegrini Editore, 2003; (in collaborazione con Daniele Fiorentino), Gli Stati Uniti e l’unità d’Italia, Roma, Gangemi, 2004; (in collaborazione con Gaetano Platania e Péter Tusor) Gli archivi della Santa Sede e il Regno d’Ungheria (secc. 15-20), Budapest-Roma, Gondolat, 2008; (in collaborazione con Carlo Prezzolini) Roberto De Nobili (1577-1656) missionario gesuita poliziano, Perugia, Guerra, 2008; (in collaborazione con Daniele Fiorentino), Le relazioni tra Stati Uniti e Italia nel periodo di Roma capitale, Roma, Gangemi, 2008; (in collaborazione con Paola Corti), Migrazioni (Storia d’Italia, Annali 24), Torino, Einaudi, 2009; (in collaborazione con Daniele Fiorentino), Stati Uniti e Italia nel nuovo scenario internazionale 1898-1918, Roma, Gangemi, 2012; (in collaborazione con Martin Pâquet e Jean-Philippe Warren), Le Saint-Siège, le Québec et l’Amérique française. Les archives vaticanes, pistes et défis, Québec, Presses de l’Université Laval, 2013; (in collaborazione con Emilio Franzina e Vincenzo Lombardi), Italoamericani. L’opera di Rudolph J. Vecoli (1927-2008), Isernia, Cosmo Iannone Editore, 2014; (in collaborazione con Antal Molnár e Giovanni Pizzorusso), Chiese e nationes a Roma: dalla Scandinavia ai Balcani, Roma, Viella, 2017; (in collaborazione con Marco De Nicolò) Papi, curia e città in età moderna. In memoria di Antonio Menniti Ippolito, Roma, Viella, 2019.

Infine ha firmato quasi quattrocento articoli e saggi scientifici, tra i quali di recente: (con Stéphane Mourlane), Mémoires de migrations entre France et Italie, “Hommes & migrations”, 1317-1318 (2017), pp. 25-36; La nuova emigrazione italiana (2000-2017): il quadro storico e storiografico, “Studi Emigrazione”, 207 (2017), pp. 359-378; L’assistenza ai profughi e ai rifugiati presenti in Italia nel secondo dopoguerra, in Le migrazioni forzate nella storia d’Italia del XX secolo, a cura di Luca Gorgolini, Bologna, il Mulino, 2017, pp. 137-160; Aux origines de la sociologie catholique en Italie : l’influence de Giuseppe Toniolo, « Archives de sciences sociales des religions », 179 (octobre-décembre 2017), pp. 51-70; Le Vatican et l’espace francophone au xxe siècle, «Chrétiens et sociétés, XVIe-XXIe siècle», 24 (2017), pp. 119-132; Il lavoro di frontiera in Europa. Una prima approssimazione, “Studi Emigrazione”, 311 (2018), pp. 401-418; Irish Question or Irish Connection? Irish Catholics in North America Through the “Roman” Lens, in Matteo Binasco, ed., Rome and Irish Catholicism in the Atlantic World, 1622-1908, London: Palgrave Macmillan, 2018, pp. 93-109; I rapporti tra Stato Pontificio e Stati Uniti (1797-1848) attraverso i documenti dell’Archivio Segreto Vaticano, in INCORRUPTA MONUMENTA ECCLESIAM DEFENDUNT. Studi offerti a mons. Sergio Pagano, prefetto dell’Archivio Segreto Vaticano, vol. III, Inquisizione romana, Indice, Diplomazia pontificia, a cura di Andreas Gottsmann – Pierantonio Piatti – Andreas E. Rehberg, Città del Vaticano, Archivio Segreto Vaticano, 2018, pp. 527-536; Tra esulato e migrazioni politiche nel lungo Ottocento euro-americano. Un percorso storiografico, “Rassegna storica del Risorgimento”, 105, 2 (2018), pp. 101-113; Les migrations italiennes: un aperçu statistique sur la longue durée, «Revue Européenne des Migrations Internationales », 34, 1 (2018), pp. 29-52; Genesi, nascita e inizi delle Delegazioni apostoliche negli Stati Uniti e in Canada, “Archivum Historiae Pontificiae”, 52 (2018), pp. 31-56; Per le origini dei Centri Studi Emigrazione scalabriniani, “Archivio storico dell’emigrazione italiana”, 15 (2019), pp. 21-28; (con Carola Perillo) Una città poco accogliente, in Roma. Riflessioni per una rinascita, a cura di Marco De Nicolò, Roma, Lithos, 2019, pp. 121-129; (con Lorenzo Prencipe) Per una storia dell’emigrazione italiana ai tempi di Scalabrini, “Studi Emigrazione”, 215 (2019), pp. 359-377; Un documentario sugli italiani a Montréal, “Studi Emigrazione”, 215 (2019), pp. 501-511; Genèse des migrations internes à la péninsule italienne : du 18e au début du 20e siècle, “Cahiers d’histoire. Revue d’histoire critique”, 143 (2019), pp. 75-84; Discovering Migration in the Seventeenth Century: Propaganda Fide, the Holy Office, and Foreigners, in Luke Wadding, the Irish Franciscans, and Global Catholicism, a cura di Matteo Binasco, New York-London, Routledge, 2020, pp. 61-76.

9788878537651
Historian's Creed
L’età moderna tra vecchi e nuovi media
9788878537248
Dal giubileo al centenario
Strategie di comunicazione politico-religiosa tra il Trecento e il primo Novecento
9788878530485
Archivio storico dell'emigrazione italiana
Dagli indiani agli emigrati. L'attenzione della Chiesa romana al Nuovo Mondo, 1492-1908
9788878538085
De Austria et Germania
Saggi in onore di Massimo Ferrari Zumbini
9788878537644
Storie di viaggi, viaggi nella storia
Studi in onore di Gaetano Platania
9788878531192
Archivio storico dell'emigrazione italiana
L'emigrazione Italiana sugli schermi

a cura di: Matteo Sanfilippo

Diretta emanazione del Centro Studi sull’Età dei Sobieski e della Polonia Moderna, questa collana si occupa principalmente di un versante geopolitico, quello dell’Europa centro-orientale, di vitale importanza storica e sociale durante tutta l’età moderna. Trovano, infatti, spazio all’interno della collana approfondimenti e analisi sui rapporti e sui legami politico-religiosi tra il glorioso regno dell’Europa centro-orientale, la Santa Sede e gli altri grandi regni dell’Europa moderna. Approfondimenti ed analisi che prendono spunto principalmente dallo studio delle fonti archivistiche e che consentono una visione al contempo d’insieme e particolareggiata dello sviluppo dell’Europa moderna.

Un formato agile, curato e facilmente consultabile in cui ritrovare l’ampiezza di argomenti e tematiche che ogni lettore ritrova nella propria biblioteca.

Odessa: il mito della super organizzazione per la fuga degli ex ss
Pag. 259
"L'emigrato italiano in america", la congregazione scalabriniana e la grande guerra
Pag. 107
Fonti ecclesiastiche romane per la storia dell’emigrazione dell’Europa centro-orientale nelle Americhe: il caso dei polacchi negli Stati Uniti.
Pag. 397
Alcune note sul concetto di assolutismo nella storiografia europea
Pag. 475
I cardinali protettori dalla manualistica curiale alla storiografia contemporanea. Qualche spunto
Pag. 11
Per le origini dei Centri Studi Emigrazione scalabriniani
Pag. 21
Ferdinando Baldelli, Ernesto Schiaparelli e le scuole italiane nel Nord America
Pag. 15
Wonderful and delightful: William Wetmore Story a Roma
Pag. 173
L'emigrazione italiana nell’Europa centrale durante l’età moderna: una fonte nell’Archivio del S. Uffizio
Pag. 15
Gli ordini religiosi nell’Archivio della Congregazione per la Dottrina della Fede
Pag. 63
Emigrazione italiana: il dibattito storiografico nel 2003-2004
Pag. 183
I Ruteni nelle Americhe: emigrazione e viaggio
Pag. 397
Roma e la storia del Canada francese sino alla guerra dei Sette Anni
Pag. 161
Roma come centro d’immigrazione dalla tarda antichità al Novecento
Pag. 27
Nuovi angoli prospettici sull’emigrazione italiana
Pag. 305
La proiezione immaginaria: film, romanzi, inchieste giornalistiche negli Stati Uniti
Pag. 16