Libri di viaggio, libri in viaggio
Studi in onore di Vincenzo De Caprio
a cura di: Stefano Pifferi, Cinzia Capitoni

2011
Collana CIRIV
Pagine 504

€ 28.00

Formato Libro
Formati disponibili
Libro: 9788878532755

Il libro è acquistabile presso i seguenti venditori:

Raccogliamo in questo volume i contributi che amici e colleghi hanno presentato al convegno Libri di viaggio, libri in viaggio, organizzato come un sentito omaggio a chi dell’odeporica ha fatto territorio privilegia - to di ricerca e vera passione. Esperto di Letteratura Italiana del Quattro-Cinquecento e dell’Ottocento, Vincenzo De Caprio è conosciuto anche oltre i confini nazionali per i suoi importanti contribuiti dedicati alla Letteratura di Viaggio. Autore di fondamentali studi sulle tematiche dell’odeporica che ne hanno rimesso in discussione dalle fondamenta l’approccio e l’analisi, è stato Professore Ordinario di Letteratura Italiana presso l’Università degli Studi della Tuscia dove ha fondato la cattedra di “Letteratura del viaggio” e il Centro Interuniversitario di Ricerca sul Viaggio (CI - RIV), di cui è stato presidente. 

Un diario di viaggio eclettico I doveri ecclesiastici e gli sguardi curiosi di Jean-Baptiste Labat
Pag. 11
I viaggiatori senza Baedeker di E . M. Forster, Rubén Darío e Miguel de Unamuno e la crisi della cultura visuale del primo Novecento
Pag. 27
Viaggio a Bordeaux per ritrovare Montaigne
Pag. 47
Gli “incontri” nei Viaggi di Marianna Candidi Dionigi
Pag. 55
M. Zikmund e J. Hanzelka Storie di viaggi, di libri e di vita
Pag. 65
Oriente, occidente e scienza Dimensioni a confronto nel Giornale egiziano di Giambattista Brocchi
Pag. 83
L’immagine della montagna nella storia del viaggio in età moderna
Pag. 99
Il conte Camille de Tournon (1778-1833) prefetto di Roma in viaggio per la Tuscia
Pag. 119
Da Penelope alla neo-Penelope Viaggiando con Ana Hatherly attorno al femminile
Pag. 133
Una principessa italofrancese in viaggio verso il regno dei sarmati europei
Pag. 143
Al capolinea L’illusione del movimento sui tram sovietici
Pag. 159
Hājj Sayyā h Un iraniano anticlericale nel Lazio dei PapiHājj Sayyā h Un iraniano anticlericale nel Lazio dei Papi
Pag. 171
John Capgrave e Margery Kempe a Roma Immagini della città a confronto
Pag. 195
Scrittori italiani classici in viaggio con libri Alcuni casi in Petrarca, Machiavelli, Alfieri
Pag. 211
Un viaggiatore singolare: Paul Valery
Pag. 235
Alla ricerca del centesimo nome: Il periplo di Baldassarre Embriaco
Pag. 251
Matilde Serao nel paese di Gesù ovvero, Ricordi di un viaggio in Palestina
Pag. 263
Ritorno nella “Perfida Albione”: Storie di migranti in due romanzi contemporanei in lingua inglese
Pag. 283
Avirel, un archivio digitale per l’Odeporica
Pag. 293
Alberto Moravia a Dublino con “Ulysses”
Pag. 305
Un diario di viaggio pronto per la stampa Il veneziano Cavanis alla volta di Varsavia
Pag. 331
Libri di viaggio, libri in viaggio Verso nuovi, virtuali orizzonti
Pag. 361
L’esplorazione e la scrittura A proposito dell’incontro tra Piaggia e De Amicis
Pag. 381
Colori di città, luce di paesaggi: I viaggiatori dell’immaginario a Viterbo e in Maremma laziale
Pag. 395
Arte in viaggio nei taccuini dei Grandtourists
Pag. 411
Libri proibiti in viaggio per l’Europa: la biblioteca della Marchesa de Alorna
Pag. 431
Manoscritti di interesse portoghese nella biblioteca di Cristina di Svezia
Pag. 439
Viaggiatori, giornalisti, cinematografari contro gli italiani (prima metà del XX secolo)
Pag. 459
Le Lettere di Odyniec come testimonianza sul soggiorno di Mickiewicz a Roma
Pag. 481