Parla come mangi
Lingua portoghese e cibo in contesto interculturale
a cura di: Emma De Luca

2015
ISBN 9788878537026
Pagine 296

€ 16.00

Formato Libro

Cibo e lingua sono stati abbinati all’interno di una giornata di studi dedicata alla Lingua portoghese, organizzata dalle discipline di Lingua e traduzione portoghese e brasiliana e di Letterature e culture dei Paesi di lingua portoghese del DISUCOM (Dipartimento di Scienze Umanistiche, della Comunicazione e del Turismo) grazie al prezioso contributo dell’Instituto Camões. Riflettere sulla lingua, sinesteticamente intesa, e quindi sui linguaggi (linguaggi che investono la vista, il gusto, l’olfatto, il tatto, l’udito), espressi da queste molteplici realtà geografiche che si esprimono in lingua portoghese proprio relativamente all’alimentazione e a quanto essa rappresenti, vuol dire viaggiare per il mondo (storicamente, geograficamente, socialmente) gustando sapori e diversità sociali. Il presente volume propone al lettore un viaggio trasversale diatopico, diacronico, diafasico, diastratico e diamesico attraverso le abitudini alimentari dei diversi popoli che nel tempo, a seguito della globalizzazione, iniziano a “contaminarsi” vicendevolmente. La prima parte del volume è dedicata ai “sapori lusitani” includendo tutti i contributi relativi ai territori di lingua ufficiale portoghese o, in ogni caso, raggiunti dai portoghesi. Nella seconda parte del volume è possibile godersi gli “altri gusti” che completano la gamma di sapori esperibili dal nostro palato. Non resta che augurare a tutti i lettori buon appetito!

Il gusto come paradosso sinestetico nell’arte di Joana Vasconcelos
Pag. 15
Dal Palazzo al Convento: un banchetto offerto dalla Regina D. Maria I alle Suore del Sacro Cuore di Gesù (1789)
Pag. 25
Cibo e ritualità nel Candomblé
Pag. 35
Gli alimenti nei rituali familiari portoghesi (1850-1950)
Pag. 47
Cibo in viaggio al tempo di Damião de Góis
Pag. 65
La lingua portoghese in Giappone nei secoli XVI e XVII: cibo e dolci dei “barbari del sud”
Pag. 75
Lessico culinario di origine araba nella lingua portoghese: uso e disuso
Pag. 91
“Maio frio e Junho quente, bom pão, vinho valente”: un percorso paremiologico alimentare portoghese
Pag. 121
Sour Sweet di Timothy Mo: addomesticare lingua e cibo della diaspora
Pag. 149
Macaroni/c English: parla come mangi… ma attenzione a farlo in inglese!
Pag. 167
Cibo e identità: oggi Salsicce e Curry di pollo
Pag. 197
La donna da mangiare: rappresentazioni dell’associazione donna-cibo nella pubblicità in lingua inglese
Pag. 209
Il viaggio alle Antille di Lionello Fiumi: “inghiottire” l’alterità
Pag. 219
Il linguaggio visivo delle tavole imbandite nei trattati del Cinque-Seicento
Pag. 231
Le parole del cibo: linguaggio e politica alla tavola dei presidenti USA
Pag. 251
Bocconcini per la bonne vie. Assaggi da Colin Muset e altri trovieri
Pag. 271
Non sono presenti allegati per questo elemento.